Traffico a via Miliscola

MESSAGGIO:

Egr. Sig. Sindaco, a distanza di un anno dai nostri primi contatti con i quali Le chiedevo di intervenire per ridare la palestra della Pergolesi ai ragazzi di Arco Felice e sul quale problema Lei è poi intervenuto risolvendo brillantemente la cosa, vorrei sottoporle il mio punto di vista sulla situazione del traffico di Arco Felice. Punto di vista che credo possa essere esteso a tutto il territorio puteolano.

Abito ad Arco Felice da tanti anni e credo che il problema del traffico di Arco Felice non vada risolto con l’istituzione di strisce blu e sensi unici ma forse, più semplicemente, con un opera di civilizzazione degli automobilisti ed anche dei pedoni che fanno delle strade di Arco Felice (cosi come di tutta Pozzuoli) una cosa propria utilizzandole a loro piacimento senza curarsi minimamente della più elementare regola del codice della strada e del vivere civile.

Ho avuto modo di analizzare più volte gli ingorghi che si verificano tra le strade di Arco Felice e nella maggior parte dei casi il problema è dovuto a macchine mal parcheggiate, in doppia fila o in zone dove vige il divieto di sosta; altre volte la responsabilità può essere imputata ai pedoni che ritengono di poter attraversare le strade in ogni dove cosi che le autovetture siano costrette a continui arresti e ripartenze che di fatto ne rallentano il flusso. Piazza Aldo Moro è la patria dei pedoni che preferiscono l’attraversamento diagonale per passare da un lato all’altro.

Della qual cosa ho avuto modo di parlarne anche con l’Assessore Fumo dopo il suo insediamento alla carica e tramite la sua pagina di Facebook. Se ha modo di percorrere le strade di Arco Felice ma anche di Pozzuoli con uno scooter, metodo molto rapido per arrivare prima al problema che causa l’ingorgo, si accorgerà che quanto Le dico non è frutto di mie fantasie.

Si accorgerebbe che gli ingorghi su via Domitiana all’incrocio con Via Olivetti il più delle volte sono dovuti alle macchine parcheggiate in divieto di sosta subito dopo la traversa di Parco Fiorito, davanti al bar Dolci Momenti in doppia fila e più avanti ancora dopo la fermata dell’autobus; spesso è presente una pattuglia della Polizia Municipale a regolare il traffico all’incrocio con Via Olivetti e qualche volta ho visto anche il carro attrezzi a rimuovere le macchine in divieto di sosta ma probabilmente il fatto che questo non succeda con una certa costanza fa si che le persone non vengano scoraggiate a continuare a fermare le macchine in quella zona.

Si accorgerebbe ancora che su via Montenuovo il traffico è dovuto sia alle macchine che svoltano in via I Trav. Virgilio e che trovano sul loro cammino auto parcheggiate in malo modo subito dietro la svolta (dietro al giornalaio) o di fronte e sono costrette a rocambolesche manovre per poter proseguire il loro cammino, che alle macchine parcheggiate in ogni dove in piazza Aldo Moro e spesse volte anche in doppia fila subito dopo la svolta per via Campi Flegrei e di via Annecchino.

Su Via Miliscola la chiave di volta è l’incrocio con Via Virgilio dove il più delle volte troverà macchine parcheggiate su entrambi i lati della salita che restringendo la carreggiate ad un unica corsia complicano le operazioni sia di discesa che di salita da quella strada costringendo al blocco totale del traffico finchè non si addivenga ad un accordo tra gli automobilisti per definire le precedenze. Sempre imputabile a macchine mal parcheggiate o in doppia fila il traffico che si forma su via Campi Flegrei.

Un giro per Arco Felice con Street View, benchè le riprese siano state fatte in momenti poco congestionati, potrebbe darle un idea di come in certi punti nevralgici vengono parcheggiate le auto. Dal mio punto di vista un tentativo di soluzione o comunque di riduzione del disagio passa per il ridisegno della segnaletica orizzontale, che in certe parti (vedi zona stadio) è totalmente mancante e questo consente alle auto di parcheggiare come meglio credono non avendo punti di riferimento (trovare un auto parcheggiata subito prima di una svolta è oramai una costante), per la sistemazione della segnaletica verticale ma soprattutto per l’istituzione di un servizio di pattugliamento degli organi preposti, in auto ma meglio sarebbe a piedi, che non si limiti al controllo di un unica zona ma che percorra con una certa frequenza le strade e che all’occorrenza non esiti a sanzionare i trasgressori cosi che si addivenga all’assunto che chi sbaglia paga senza se e senza ma.

Fermo restando quanto su esposto credo che un miglioramento della situazione traffico possa essere data anche dalla riapertura del parcheggio, fino a qualche anno fà accessibile liberamente, dello stadio della Puteolana che benchè non molto capiente consentiva di ridurre il numero di auto che oggi parcheggiano su entrambi i lati di Via IV Trav. Montenuovo e su via I Trav. Virgilio. Anche la realizzazione di una coppa rotatoria in Piazza Aldo Moro e su via Domitiana all’incrocio con Via Olivetti potrebbero essere una valida soluzione per ridurre il numero delle auto che si trovano costrette a girare l’intero paese per andare da via Annecchino a via Miliscola (e spesso tagliano corto davanti a parco Caruso) e quelle che da Via Olivetti si trovano costrette a fare il giro per la rotatoria presente più in alto per poter tornare indietro su via Domitiana. Riguardo alla rotatoria su piazza Aldo Moro mi è stato detto che non sussistono gli spazi necessari per la sua realizzazione anche se credo che se si è riusciti a realizzare una coppa rotatoria a Lucrino forse non ci dovrebbero essere problemi a realizzarne una in questa piazza.

Nel rinnovarLe i miei ringraziamenti per quanto sta facendo per la NOSTRA Pozzuoli Le porgo i miei più cordiali saluti.

 

Marco