Lo stadio Tony Chiovato

BACOLI – La Sibilla torna alla vittoria battendo il Selargius in rimonta. La squadra di Mister Carannante scende in campo sapendo di dover vincere a tutti i costi per continuare a sperare nell’aggancio ai play out. Di fronte si trova un avversario molto determinato, intenzionato a portare a casa almeno il pareggio. Pronti via e subito la squadra di casa parte all’attacco, cercando di sbloccare subito il risultato. Al 12’ su perfetto cross di Poziello, Giglio di testa manca di un soffio l’aggancio. Al 26’ Tufano da buona posizione calcia di pochissimo a lato. Al 28’ è la volta di Costagliola ma la sua conclusione dalla distanza viene bloccata da Pisano. Alla mezz’ora su calcio piazzato per i padroni di casa, Poziello appoggia per Ventre ma la sua potente battuta viene rimpallata dalla difesa ospite. Al 41’ è Giglio a rendersi protagonista: l’attaccante flegreo prima evita abilmente Pisano in uscita, ma poi conclude sfortunatamente sul palo. Passano pochi minuti ed è ancora Giglio a sfiorare il gol ma è molto bravo Pisano a deviare in calcio d’angolo. Nella ripresa i padroni di casa appaiono intenzionati a spingere sull’acceleratore. Già al 1’ con una bella azione corale i flegrei si portano in zona tiro ma cincischiano troppo in area favorendo la ripartenza del Selargius che con lo scatenato Nurchi mette a segno la rete del vantaggio. La Sibilla accusa il colpo e mostra una grande reazione d’orgoglio. Al 10’ il Selargius perde per infortunio il suo portiere Pisano che viene sostituito da Mainas. Poi improvvisamente sul “Chiovato” si scatena un violento acquazzone. I ragazzi di Carannante credono nella rimonta, lottando su ogni pallone e costruiscono una serie di occasioni da rete. Al 32’ il pareggio: Tufano sulla sinistra riceve palla in area e con gran diagonale batte Mainas. I padroni di casa a questo punto vogliono la vittoria a tutti i costi e dopo alcune fasi di gioco concitatissime vedono premiati i loro sforzi al 48’ quando Giglio dal fondo serve per l’accorrente Infimo che da sottomisura non sbaglia la deviazione vincente in porta. E’ il gol che decide l’incontro e che regala ai flegrei una vittoria tanto meritata quanto importante.

CS