L'allenatore della Sibilla Flegrea, Enzo Carannante (foto sito Sibilla Flegrea)

ASTREA- BACOLI SIBILLA FLEGREA 3-1

ASTREA: Longobardi, Bauco, Briotti (39′ st Sannibale), Mollo, Cipriani, Di Fiordo, Bellini, Battisti, Di Iorio, Giuntoli (43′ st Aglitti), Bosi (47′ st Trombetta). A disp. Orizzonte, Gaeta, Battista, De Santis. All. Fazzini.

BACOLI SIBILLA FLEGREA: Alcolino, Alterio, Viglietti, Di Napoli (17′ st Ventre), Russo, Piccolo, Poziello, Costagliola, Giglio (27′ st Infimo), Tufano, D’Ascia (14′ pt Sabatino). A disp. Costagliola, Esposito, Bonifacio, Valentino. All. Carannante.

ARBITRO: Pirriatore di Bologna

RETI: 4′ pt Giuntoli, 20′ pt Giglio, 41′ pt Giuntoli, 29′ st Giuntoli

NOTE: spettatori 100 circa. Espulso al 4′ st Russo (BSF) per doppia ammonizione. Ammoniti: Cipriani, Di Fiordo (A); Poziello, Costagliola (BSF). Rec: 3′ pt e 3′ st.

ROMA – La Sibilla esce sconfitta dallo Stadio di Casal del Marmo per 3 a 1. Dopo un primo tempo discreto della Sibilla, i padroni di casa fanno loro la gara nella ripresa, favoriti da alcune discutibili decisioni della direttrice di gara. Pronti vi e l’Astrea si porta in vantaggio al 4′ con un tiro a volo di Giuntoli che non lascia scampo ad Alcolino. La Sibilla reagisce ed al 20′ Giglio ristabilisce la parità sfruttando un invitante assist di Tufano per insaccare la rete dell’1 a 1. Allo scadere i padroni di casa si riportano in vantaggio, sempre con Giuntoli su azione di calcio d’angolo. La ripresa si apre con l’espulsione di Massimo Russo, che colleziona il secondo cartellino giallo per una leggera ostruzione sul suo diretto avversario. Sotto di un gol e con un uomo in meno per la squadra di Carannante diventa oltremodo difficile poter raddrizzare l’incontro. L’Astrea gioca con maggiore scioltezza ed alla mezz’ora cala il tris sempre con Giuntoli. Nonostante il colpo subito, la Sibilla continua a lottare e pochi minuti dopo costruisce una ghiottissima occasione col neo-entrato Infimo che, a tu per tu con Longobardi, manca incredibilmente lo specchio della porta. Ancora una manciata di minuti ed è Tufano a sfiorare la rete ma il suo tiro coglie in pieno l’incrocio dei pali.

CS