QUARTO – Si terrà giovedì 7 giugno (dalle ore 10,30), nel Teatro della parrocchia Gesù Divino Maestro in via Marmolito, 1 a Quarto, l’evento conclusivo del progetto tra Virtus Social Quarto Santa Maria e Isis “Rita Levi Montalcini”. Il titolo della manifestazione è: “Percorsi di cittadinanza attiva e responsabilità giovanile: La dispersione scolastica e l’iniziazione dei giovani alla camorra”.

GLI INTERVENTI – Intervengono: don Gennaro Guardascione (parroco e vicario foraneo), Nico Sarnataro (presidente Virtus Social Quarto Santa Maria), Gloria Sanseverino (magistrato Direzione Distrettuale Antimafia), Rosaria Capacchione (giornalista), Paolo Siani (deputato, presidente Fondazione Pol.i.s.), Salvatore Errichiello (delegato Figc), Raffaella De Vivo (insegnante, referente alla legalità Isis “Rita Levi Montalcini”), Ciro Biondi (giornalista).

LA MISSION – «La nostra associazione – dichiara Nico Sarnataro – è onorata di avere ospiti personaggi come il magistrato Sanseverino e della giornalista Capacchione che sono un esempio per il loro impegno nella lotta alla criminalità organizzata. Questo evento chiude un ciclo di seminari svolto nelle scuole del territorio proprio per incentivare i ragazzi alla responsabilità e ad invogliarli allo studio perché solo lo studio e la cultura può permettere loro di essere liberi e consapevoli e, quindi, di allontanare il malaffare».