MONTE DI PROCIDA – Numerose persone a Villa Matarese, per la presentazione di “Sei ovunque”, primo romanzo di Nicola Pasquino, professore di Ingegneria prestato alla narrativa. Il romanzo tratta della tormentata storia d’amore tra l’autore e una sua studentessa. «Non è nato come un libro. -ha dichiarato l’autore- Ma come un diario. Sono episodi d’amore. Nati per caso una sera di Agosto del 2013, quando scrissi un pensiero articolato su Facebook e una mia studentessa mi chiese chi fosse l’autore di quelle righe. Allora qualcuno mi consigliò di proseguire. Da quel pensiero in un mese ho scritto tutto il libro». Un libro sull’amore, dunque, che è stato l’argomento principale dell’evento, a cui hanno preso parte come relatori il Sindaco di Monte di Procida e la giornalista Iulia Dana.
«Siamo contenti di ospitare il Professor Pasquino in questa sua nuova veste, proprio qui, a Villa Matarese. Vogliamo che questo luogo diventi un vero e proprio centro policulturale per il nostro Comune» ha detto il Sindaco.

IL RICORDO – Nel corso della serata la giornalista Iulia Dana ha dedicato un toccante ricordo al giovane Luigi Della Ragione, vittima di un grave incidente stradale a Bacoli e che tuttavia “è” ancora qui grazie alla coraggiosa scelta dei suoi genitori di donare gli organi.

IL GESTO«Credo che scrivere sia terapeutico. Per scrivere devi organizzare i pensieri». Ha detto Pasquino che non si definisce uno scrittore e che, precisa, il 30% dei proventi dell’opera sarà devoluto a un progetto di beneficenza del Rotaract, partner del Rotary International.