NAPOLI – Dopo alcuni anni che i banchetti delle sigarette di contrabbando non erano più presenti sulla piazza napoletana, ecco che, forse per effetto della crisi, ricompaiono e al posto della “Loren” del celebre film si sono insediati cittadini stranieri che di fatto gestiscono il commercio e la vendita. Difatti, nel pomeriggio di ieri gli uomini del Reparto Operativo di Napoli Centrale hanno operato il sequestro di 32,600 kg di tabacco lavorato estero detenuto da due cittadini polacchi appena scesi dall’Eurostar proveniente dal Nord Italia.