Iervolino Francesco, uno dei due arrestati

SAN GIUSEPPE VESUVIANO – I poliziotti del Commissariato di San Giuseppe Vesuviano, hanno arrestato Francesco Iervolino di 32 anni per essersi reso responsabile del reato di furto aggravato in concorso con Biagio Carbone di 27 anni, responsabile inoltre dei reati di resistenza, lesioni ed oltraggio a pubblico ufficiale. La scorsa notte, i poliziotti, a seguito di una segnalazione giunta alla locale sala operativa nella quale venivano segnalati dei ladri all’’ interno di un supermercato, sono intervenuti in via Parco Ambrosio.

Carbone Biagio

LADRI NEL SUPERMERCATO –  Giunti sul posto, gli agenti hanno notato la saracinesca divelta e tre persone che stavano prelevando degli alimenti dall’’ interno e li stavano caricando su un furgone parcheggiato davanti al negozio. I poliziotti, resisi immediatamente conto di quanto stava accadendo, hanno seguito i due che alla vista della volante hanno cercato di dileguarsi. Dopo un rocambolesco inseguimento a piedi, i poliziotti hanno bloccato subito Iervolino mentre gli altri due riuscivano a dileguarsi.

ARRESTATI –  Poco dopo, tornati sul posto, gli agenti hanno sorpreso Carbone, accanto al suo furgone, quello utilizzato per il furto e lo hanno invitato a seguirli in ufficio. L’’ uomo, in evidente stato di agitazione, ha cominciato a dimenarsi e ad opporre resistenza al controllo colpendo con calci e pugni un poliziotto. L’’ agente per le ferite riportate, è dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. A seguito del controllo all’’ interno del furgone, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato, oltre alla merce rubata e restituita poi all’’ ignara vittima, uno scalpello, due martelli ed una cesoia utilizzata per scardinare la saracinesca. I poliziotti hanno arrestato i due che in mattinata saranno giudicati con il rito direttissimo. Ore contate per il complice.