Il dottor Rosario Porzio

SALUTE – Cosa consigliare ai nostri clienti in farmacia, mantenendo il giusto approccio “naturale” dopo le feste natalizie? E’ tempo di resoconti per quasi tutti noi e i nostri clienti ci chiederanno un valido aiuto. Qualche chilo in più ma soprattutto tante tossine da smaltire dopo gli eccessi delle vacanze vanno gestiti con serenità. Parola d’ordine: depuriamo il nostro corpo dopo le abbuffate e gli eccessi alcolici. Alla base di ogni sforzo nella condotta alimentare ricordiamo sempre ai nostri clienti l’esercizio fisico moderato. Work-out con pesi leggeri o attività aerobica in palestra, nuoto ma anche camminate all’aria aperta almeno trenta minuti al giorno a passo veloce.

DEPURAZIONE – Consigliamo naturalmente di seguire una dieta adeguata, con tanta frutta, spremute e centrifughe, una dieta ricca di alimenti colorati dalle molteplici proprietà antiossidanti e depurative. La tavola dovrà sempre essere caratterizzata da cibi dai tanti colori. Per chi invece fa pranzi e cene veloci aggiungiamo il consiglio di integratori ad hoc. Un metodo per “ripulirsi” dopo le feste, facendo il pieno di benessere naturale. Primo step: comprare un drenante-depurativo naturale e berlo con almeno 2 litri di acqua durante il giorno.

CENTRIFUGATO – Come articolare il consiglio sui pasti della nostra dieta naturale? Cominciamo dal risveglio. Una bella spremuta di arance gialle e rosse o una centrifuga di limone, arancia e carote con un gambo di sedano, tre fette biscottate integrali con marmellata senza zucchero di Ananas o Frutti di Bosco. Caffè amaro. Assumere un integratore di alga kelp o fucus vesiculosus in capsule o compresse e un antiossidante completo naturale in capsule. Per chi non potesse bere la spremuta un integratore di tarassaco e 500/1000mg di Vitamina C naturale se possibile con Bioflavonoidi.

FRULLATO – In seconda mattinata un bel frullato di frutta mista. Un pieno di minerali, oligoelementi, vitamine C, E, A, betacarotene, bioflavonoidi, antocianine e polifenoli, sostanze antiossidanti potentissime utili per il benessere “generale”. In lingua anglosassone questi principi attivi si chiamano “scavengers” (spazzini) perchè fanno pulizia di tossine, sostanze tossiche e cellule cancerogene. Per chi non potesse consigliamo un integratore di Tè Verde in capsule titolato in Epigallocatechina-3-gallato con potente attività antiossidante e un integratore di Cardo Mariano titolato in Silimarina.

IL PRANZO – A pranzo pasta o riso integrali con pomodoro cotto a vapore e con olio extra vergine aggiunto a fine cottura. Contorno broccoli o asparagi. Per salare usare il sale iodato iposodico. Poi una bella insalata mista (lattuga, rucola e radicchio) condita con olio extra vergine d’oliva. Consigliabile un integratore di acido lipoico, almeno 300 mg, Curcuma, Licopene e di Resveratrolo soprattutto per chi a pranzo mangia un semplice panino perché ha poco tempo.

POMERIGGIO – Nel primo pomeriggio alternare succhi (o centrifughe) biologici di mirtillo rosso, nero, carota ,cavolo rosso,barbabietola rossa e melograno, tutti “super foods”, super alimenti antiossidanti e per chi non potesse berli consiglio integratori di mirtillo rosso e nero e un mix di carotenoidi in capsule gelatinose. Aggiungiamo uno spuntino con yogurt magro ai frutti di bosco.

LA SERA – E arriviamo alla cena. Legumi assoluti alternati a pesce con tanta verdura cotta (melenzane, carciofi, zucchine, peperoni e via dicendo) o cruda sempre condita con olio extra vergine e con l’aggiunta di limone e sale iodato iposodico. Un integratore di Omega 3 (almeno 1 grammo) e Lecitina di Soia (almeno 2 grammi) per coloro che hanno valori ematici alti di Colesterolo e Trigliceridi. La sera prima di dormire una centrifuga di mela, pera, carote, arancio e zenzero.

CONTROINDICAZIONI – A chi è sconsigliata la nostra “dieta naturale”? A chiunque abbia problemi di ipertiroidismo o forte gastrite, colite cronica o intolleranza a certi frutti. Per tutti gli altri, si va tranquilli. Per chi deve perdere peso è sempre e comunque necessario consultare il Dietologo o il Nutrizionista che forniranno le giuste quantità in peso degli alimenti. Per chi assume farmaci per patologie croniche, prima di assumere integratori, si consiglia sempre di consultare il proprio medico.