POZZUOLI – Avevano rubato una barca dal valore di 35mila euro in un club nautico di Formia e l’avevano portata a Pozzuoli, dove era stata ormeggiata alla banchina “Emporio Nord”. Ma dopo poche ore due ladri di Napoli hanno dovuto fare i conti con poliziotti e militari che li hanno scoperti e denunciati per ricettazione. E’ accaduto questa mattina sul porto di Pozzuoli durante i controlli congiunti da parte di Polizia e Guardia Costiera in occasione del vertice G7 che si sta svolgendo ad Ischia. Poliziotti e militari hanno bloccato un 20enne e un 24enne, entrambi di Napoli e con precedenti di polizia, mentre trasportavano delle taniche di benzina sul natante.

IL FURTO – Dal controllo è emerso che il natante da diporto, un Seaswhirl, dal valore attuale di euro 35mila euro, era stato rubato nella notte da un club nautico di Formia. Il proprietario ignaro del furto si è subito recato in Commissariato, dove ha appreso che anche gli oggetti che erano presenti in cabina erano stati rubati e già venduti: si tratta di  9 canne da pesca dal valore di 4.500 euro ed un motore Honda da 10 cavalli fuoribordo da 3.500 euro circa.

DIVIETO – I due giovani sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione e per entrambi è stata avviata la procedura per l’attivazione del provvedimento preventivo questorile del divieto di ritorno nel comune di Pozzuoli.