NAPOLI – Durante l’espletamento di un servizio di polizia giudiziaria finalizzato all’individuazione di soggetti che pongono in essere azioni delittuose in danno dei viaggiatori all’interno della Stazione F.S. di Napoli Centrale, nella serata di ieri, l’attenzione degli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria di Napoli, è stata catturata da un ventisettenne algerino, noto agli atti degli uffici perché più volte deferito all’Autorità Giudiziaria per furti e borseggi, che si aggirava nella galleria commerciale scrutando con insistenza i bagagli e le borse dei viaggiatori ed entrava negli esercizi commerciali, per uscirne velocemente. Vedendolo entrare in un negozio di abbigliamento maschile, gli agenti non lo hanno perso di vista, e lo hanno osservato dirigersi rapidamente verso l’uscita, occultando un oggetto sotto la maglia che successivamente riponeva in una busta. Lo hanno quindi sottoposto ad un controllo, rinvenendo nella sua disponibilità, un jeans rispetto al quale l’uomo non è stato in grado di esibire lo scontrino fiscale o altro documento che ne comprovasse l’acquisto. Il responsabile dell’esercizio commerciale, interpellato in merito, ha confermato il furto dell’indumento, perpetrato attraverso la rimozione del dispositivo antitaccheggio e ha sporto denuncia. Pertanto Bourkane Bilag è stato arrestato per il reato di furto aggravato e al termine degli accertamenti di rito è stato condotto presso le Camere di sicurezza della locale Questura, in attesa del giudizio direttissimo.