POZZUOLI – Ha minacciato di morte colui che lo aveva denunciato, finendo dai domiciliari alla detenzione in carcere. A tornare dietro le sbarre il 55enne di Pozzuoli Vitale Ambra, residente a Castel Volturno.

LA DENUNCIA DELLA VITTIMA – Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della stazione di Varcaturo, gli stessi a cui si era rivolto la vittima di un furto in casa per denunciare le minacce ricevute. Il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha così disposto l’aggravamento della misura restrittiva a cui era sottoposto Ambra, disponendo il suo trasferimento nel carcere di Poggioreale.

I PRECEDENTI – L’uomo non è nuovo a guai con la giustizia. Già nel 2009 venne arrestato assieme ad altre due persone, tra le quali un altro puteolano, dopo un controllo effettuato ad un posto di blocco. Nell’auto sulla quale viaggiava i carabinieri trovarono circa 200 grammi di hashish.