NAPOLI – Gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno arrestato Eduardo Scarallo, di 24 anni, il fratello Emanuale, di 23 anni e Giuseppe Todisco, di 56 anni, responsabili in concorso del reato di rissa aggravata. Ieri sera i poliziotti nel percorrere Piazza San Vincenzo alla Sanità, hanno notato un folto gruppo di persone, sia uomini che donne, che urlavano e si colpivano con violenza. Gli agenti hanno focalizzato la loro attenzione sui fratelli Scarallo che si accanivano nei confronti del Todisco, nel frattempo rimasto ferito in diverse parti del corpo dalla lama di un coltello.

LA FUGA – I poliziotti sono subito intervenuti notando Eduardo Scarallo che, nel tentativo di fuggire insieme al fratello, lasciava cadere a terra un coltello. Subito raggiunto e bloccato, anch’egli ferito alle mani, Emanuele invece riusciva a far perdere le proprie tracce. Gli agenti hanno recuperato il coltello utilizzato da Eduardo Scarallo, che dovrà rispondere anche per il reato di porto abusivo d’arma, nel frattempo arrestato insieme al Todisco. Qualche ora dopo gli agenti hanno rintracciato Emanuele Scarallo. I tre stamane sono in attesa del giudizio direttissimo.