POZZUOLI – Radio, ricetrasmittenti, mezzi per la “staffetta” da un capo all’altro del paese e un box dove custodire mezzi e nascondere le sigarette. E’ quanto hanno scoperto gli uomini della Guardia di Finanza del Gruppo Pozzuoli -diretti dal maggiore Michelangelo Tolino- che hanno sgominato un’organizzazione dedita al contrabbando di sigarette. Nei guai sono finite due persone, già note alle forze dell’ordine, denunciate per contrabbando di bionde.

LA TRACCIA – Durante un’operazione rivolta al contrasto del fenomeno, che ha coinvolto anche la zona flegrea, le fiamme gialle sono giunte in un box auto in via Don Minzoni, a Mugnano di Napoli dove hanno trovato sigarette, mezzi di trasporto e dispositivi elettronici. IL tutto era iniziato dopo un controllo in strada durate il quale veniva fermata un’auto con due uomini a bordo che trasportavano 5 kg di sigarette.

IL BLITZ – Successivamente scattavano la perquisizione in un box auto, di cui aveva le chiavi di accesso uno dei fermati, dove venivano trovati ulteriori 15 kg nonché due furgoni dotati di un sistema di comunicazione radio occulto e ricetrasmittenti utilizzati dai contrabbandieri per comunicare con le staffette durante il trasporto. I due, dopo le formalità di rito, sono stati denunciati a piede libero.