SANT’ANTIMO – Riconosciuto perché non ha medio e anulare ad una mano. Un 38enne di Sant’Antimo è stato arrestato perché accusato di aver rapinato dello scooter un 50enne. I fatti si sono verificati lo scorso 10 luglio quando la vittima tirò fuori il mezzo per lavarlo. Nonostante la minaccia di un’arma, però, il malcapitato riuscì a focalizzare che al rapinatore mancavano due dita. E’ stato così identificato il presunto rapinatore. I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo lo hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip del tribunale di Napoli Nord per rapina aggravata e sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.