I responsabili del Quarto Calcio Luigi Cuomo (a sinistra) e Luca Catalano (a destra) insieme al PM antimafia Antonello Ardituro

QUARTO – Si è tenuta mercoledì 30 aprile la prima assemblea generale dei soci della Nuova Quarto Calcio per la Legalità, l’azionariato popolare lanciato lo scorso luglio dalla società quartese affidata a Luigi Cuomo e Luca Catalano per sostenere il progetto sportivo e sociale legato alla squadra flegrea, impegnata domenica nello spareggio promozione contro la Frattese al Giraud di Torre annunziata.

NUMERI DA RECORD – Davanti ad una rappresentanza significativa dei circa 900 soci aderenti alla Nuova Quarto Calcio per la Legalità, nel salone della Parrocchia Gesù Divino Maestro, Luigi Cuomo, dirigente unico della società, ha illustrato numeri e statistiche di questi primi 9 mesi di esperienza che è formalmente iniziata il 14 luglio 2012 quando fu lanciato l’azionariato popolare. Da allora, con le adesioni degli enti, delle associazioni e dei privati cittadini (la cui stragrande maggioranza è ovviamente quartese anche se non mancano adesioni da altre regioni italiane ed addirittura 2 adesioni dalla Svizzera) sono state raccolte circa 23 mila euro di adesioni.

PROMUOVERE LA CULTURA DELLA LEGALITA’ – «L’esperienza Nuova Quarto Calcio per la Legalità rappresenta per questa città e per la sua parte sana, un’esperienza importante da difendere e sviluppare perchè intorno ad essa si ritrovano i valori e i principi fondamentali di civiltà, legalità e riscatto dopo decenni di vassallaggio camorristico da cui oggi è possibile liberarsi. Ovviamente affinchè questa esperienza sia difesa e sviluppata è necessario che le adesioni aumentino sia per numero che per qualità di partecipazione: tutti devono diventare promotori di una campagna di adesione che va oltre il campionato in corso e si leghi alle prossime stagioni calcistiche che potranno finalmente vedere riconsegnata a Quarto ed ai suoi figli migliori la squadra e lo stadio comunale Giarrusso» – ha dichiarato Luigi Cuomo in seno all’assemblea. L’assemblea è stata poi riconvocata per il prossimo 25 maggio alle ore 11 e in quella occasione verranno elette la cariche ed i rappresentanti dei consigli direttivi.

LE PROSSIME MANIFESTAZIONI – Durante l’assemblea sono stati ricordati tutti gli eventi organizzati sin qui dalla Nuova Quarto Calcio e sono state illustrate le prossime manifestazioni che vedranno coinvolti i calciatori e lo staff della società quartese. Le prossime più importanti sono quella del 7 maggio quando nel pomeriggio il presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi, farà visita alla Nuova Quarto Calcio ed assisterà all’allenamento della squadra agli ordini di Amorosetti. Venerdì 10, poi, una rappresentanza della squadra parteciperà ad una manifestazione che si terrà all’interno dell’istituto penale per minori di Nisida: “Il Calcio ci lega…lità”. Una festa di sport e solidarietà che sarà presentata in una conferenza stampa mercoledì 8 maggio: sarà un triangolare a cui parteciperanno, oltre alla Nuova Quarto Calcio, i ragazzi di Nisida ed i ragazzi di Finchè c’è pizza c’è speranza. Una grande festa che si concluderà con una pizzata e con le premiazioni delle tre squadre e della vincitrice.