QUARTO – E’ stato sorpreso a spacciare e una volta “beccato” gli hanno trovato in casa marijuana e hashish. Per il 21enne Raffaele Musella, tra l’altro già noto a carabinieri e polizia, è arrivata anche la sentenza. Il processo con rito abbreviato a suo carico si è concluso con la convalida dell’arresto, mille euro di multa e un anno di condanna.

SPACCIO A POCHI PASSI DA CASA – Il giovane, attualmente ristretto agli arresti domiciliari, è stato fermato dai carabinieri della tenenza di corso Italia. I militari sono intervenuti a via De Gasperi, all’interno del così detto “Rione 219”, sorprendendo Raffaele Musella mentre cedeva della droga ad alcuni clienti dopo aver intascato delle banconote.

HASHISH E MARIJUANA – E’ immediatamente scattata la perquisizione nella sua abitazione, al termine della quale sono stati trovati 25 grammi di “erba” suddivisi in 23 confezioni e 17 grammi di hashish, oltre a 80 euro ritenute frutto dell’attività di spaccio. Dunque, il rione 219 si conferma la principale “piazza” della città, teatro del maggior numero di arresti per quanto riguarda i pusher di strada.