bus_disabili

QUARTO – Torna finalmente il servizio di trasporto per gli studenti disabili, fermo da oltre sei mesi. Il bus speciale effettuerà le prime corse alla ripresa delle lezioni dopo la pausa natalizia. Scongiurato, dunque, un inizio di 2017 senza un servizio che attualmente riguarda otto studenti in tutta la città, quattro tra elementari e medie inferiori e altrettanti iscritti all’Isis “Rita Levi Montalcini”.

DALLA GARA DESERTA ALL’ACCORDO CON MARANO – Lo scorso novembre la gara per l’affidamento del servizio fu dichiarata deserta dopo che nessuna ditta si fece avanti. In un primo momento venne presa in considerazione l’idea di aiutare le famiglie degli studenti con problemi di mobilità attraverso una sorta di “dazione” diretta, una sovvenzione per poter affrontare le difficoltà con mezzi propri. Ma nel frattempo l’amministrazione comunale è riuscita a chiudere un accordo con il Comune di Marano, ente capofila dell’Ambito territoriale 15. Per via De Nicola, oltre alla ripresa del servizio, si profila anche un risparmio in termini economici rispetto al passato attorno ai 5mila euro.

“NOSTRO DOVERE MORALE” – «Abbiamo lavorato sodo in questo ultimo mese per ridare dignità e tutelare i diritti degli studenti diversamente abili – spiega il sindaco Rosa Capuozzo – Era un nostro dovere morale, prima ancora che un obbligo giuridico sancito dalla Costituzione. Con l’assessore alle Politiche sociali Ilaria Ascione abbiamo seguito da vicino l’iter che si è definito per il meglio, consentendo di far ripartire il servizio che si era interrotto a giugno per le note difficoltà economiche del nostro Ente». Così la titolare della poltrona alle Politiche sociali: «Ridare il bus ai ragazzi era un nostro dovere, pertanto ci siamo impegnati al massimo delle nostre forze, abbiamo sfruttato ogni cavillo burocratico e alla fine ci siamo riusciti, grazie a tutti coloro che i sono stati vicino e ci hanno sempre supportato in questo complicato lavoro»