Il pronto soccorso dell'ospedale "La Schiana"

QUARTO –  Prima lo schianto, poi la corsa in ospedale dove da oltre  una settimana è ricoverato nel reparto di rianimazione del “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli. Troppo gravi le ferite riportate alla testa per Davide B., il 17enne rimasto vittima di un grave incidente stradale a Pasquetta. L’episodio nel primo pomeriggio di lunedì scorso, intorno alle 15 nei pressi della Piazzetta di Santa Maria a Quarto.  Il giovane, residente in via Giorgio De Falco, a poca distanza dal luogo dell’incidente, poco prima era uscito di casa a bordo del suo scooter modello Honda. Da solo in sella al ciclomotore, stava viaggiando verso il centro cittadino. Poi l’impatto. Davide B. veniva trovato a terra, gravemente ferito. Soccorso dai sanitari del 118, veniva trasportato a bordo di un’ambulanza al pronto soccorso del nosocomio flegreo.

LO SCHIANTO –  Gravi le ferite riportate dal giovane alle testa che gli provocarono un forte trauma cranico oltre a varie fratture in diverse parti del corpo. Sul posto giunsero gli agenti del corpo di Polizia Municipale di Quarto diretti dal Comandante Castrese Fruttaldo: a terra, sul selciato, il ciclomotore del 17enne e a poca distanza il casco di protezione. Nessun altro mezzo sarebbe rimasto coinvolto nell’incidente. Secondo le prime ricostruzioni pare che il giovane, per motivi ancora in fase di accertamento, abbia perso il controllo del suo motorino scivolando e  poi finendo contro un palo dell’illuminazione nei pressi della centrale Piazza Santa Maria. Un impatto tremendo, che gli provocava un forte trauma cranico. E la lotta contro la morte in un letto di ospedale che prosegue ormai da 8 giorni mentre fuori quotidianamente genitori, parenti e amici attendono con apprensione buone notizie dai sanitari.

GENNARO DEL GIUDICE