Carabinieri all’esterno del Centro Commerciale “Quarto Nuovo”

QUARTO – Convinti di non essere osservati, due uomini di origini georgiane stavano portando via merce da un negozio di abbigliamento utilizzando borse schermate. Dopo poco, però, sono intervenuti i carabinieri che li hanno arrestati e condotti davanti al giudice per essere processati con il rito direttissimo. Hanno entrambi rimediato una condanna a due anni con pena sospesa i due 40enni con alle spalle già diversi precedenti penali.

ELUSO L’ANTITACCHEGGIO – E’ accaduto all’interno di un noto negozio di articoli sportivi nella galleria del centro commerciale Quarto Nuovo. I due, utilizzando borse capaci di rendere inefficaci i sistemi antitaccheggio, avevano preso di tutto girando per i reparti del punto vendita. Il loro fare sospetto, però, ha allertato i vigilantes che a loro volta hanno chiamato i carabinieri. I militari della tenenza di corso Italia hanno bloccato i due stranieri, facendo loro vuotare le borse. Il valore della merce portata via, poi restituita, ammonta a circa mille euro.