Una delle zone di Quarto colpite dall'ultima alluvione

QUARTO –  Con un atto di somma urgenza, il Comune di Quarto in questi giorni ha incaricato una ditta privata di effettuare lavori per interventi urgenti da eseguire sul verde pubblico attrezzato, al fine di salvaguardare la pubblica e privata incolumità, ovvero di evitare possibili gravi conseguenze per la cittadinanza dovute alla possibile caduta di rami e fruttificazioni su spazi e strade pubbliche ed all’interno degli spazi di pertinenza di plessi scolastici.

GLI INTERVENTI,  si rendono necessari ed urgenti in quanto la mancata effettuazione degli stessi costituirebbe gravissimo pregiudizio per la salute pubblica e per la sicurezza stradale e pedonale con eventuali gravi ripercussioni sulle finanze dell’Ente. Numerose le missive inviate dai cittadini al Sindaco, Massimo Carandente Giarrusso, e agli uffici competenti subito dopo l’alluvione che ha colpito l’ area flegrea lo scorso 6 novembre: e il primo cittadino quartese ha dato subito un indirizzo risolutivo alla questione.

INDIVIDUATE LE ZONE –  “Con le prime piogge e con l’inverno alle porte è stato necessario prendere questi provvedimenti per eliminare il grave pericolo incombente dovuto all’ eventuale cadute di rami e altro sui fabbricati, sulle strade e dunque su persone e automezzi in transito; – ha commentato Giarrusso – inoltre, occorre considerare che negli ultimi anni i fenomeni temporaleschi sono stati molto intensi e frequenti e spesso pericolosi, dunque questi sono interventi preventivi che andavano attuati anche alla luce di quanto avvenuto a Pozzuoli proprio il 6 novembre scorso”. Le prime zone individuate e dunque interessate da tali lavori sono quelle di via De Gasperi, Via Einaudi, Corso Italia e i plessi scolastici “Falcone”, “Casalanno” e “Mario Napoli”.

Comunicato Stampa
SILVIO DI FALCO