riscaldamento_scuoleQUARTO – Un post pubblicato su Facebook nel quale si denunciavano criticità agli impianti di riscaldamento delle scuole, ma poi risultato infondato. Tanto è bastato a scatenare allarmismo tra i genitori degli alunni di altre scuole, con un tam tam che in poche ore si è trasformato in una valanga di commenti sul noto social.

VERIFICHE AGLI IMPIANTI – Da via De Nicola è partita una richiesta di verifica agli uffici competenti ed il risultato che in pratica smentiva quanto pubblicato. Dai controlli è infatti emerso che all’interno della scuola “Lorenzo Lancia” a due caloriferi erano stati chiuse le manopole, probabilmente frutto di un gesto sconsiderato. Il problema più serio si è verificato all’interno della scuola”Compagna”, dove una tubazione è esplosa nella notte in seguito alle basse temperature che ha gelato l’acqua all’interno. Il guasto è stato subito risolto già nella mattinata di lunedì. In tutte le altre scuole della città, infine, non sembrano esserci problemi agli impianti.

“INUTILE ALLARMISMO” – «Invitiamo soprattutto gli operatori dell’informazione, a verificare correttamente le notizie prima di creare allarmismi – fanno sapere dal Comune – Da sempre abbiamo espresso la nostra disponibilità ad ogni chiarimento proprio al fine di non incombere in notizie false e mendaci. Restiamo a disposizione e continuiamo a credere in articoli di denuncia e laddove vi siano responsabilità non ci sottrarremo ad ottemperare ai nostri doveri».