Un campo allestito da "Le Aquile"

QUARTO – La città di Quarto è la sede scelta dalla Scuola Formazione de “Le Aquile” per ospitare il campo “Nazionale Field Trading”. L’esercitazione di Protezione Civile denominata “Zona Rossa” perché simulerà il post terremoto è organizzata dalla sezioni di Pozzuoli e di Quarto de “Le Aquile” presiedute da Antonio Addezio e Anna Iaccarino con il patrocinio del Dipartimento di Protezione Civile, con il coordinamento della Regione Campania, il supporto e la vigilanza della Polizia Municipale locale guidata dal Comandante Castrese Fruttaldo, la collaborazione dell’Ipercoop ed altri partner.

L’INIZIATIVA – si terrà, da venerdì 19 a domenica 21, presso l’area esterna della Chiesa San Castrese di via De Curtis. In questa zona sarà allestito il campo per i volontari e per gli sfollati comprendente la segreteria operativa, il centro trasmissioni, l’infopoint, la cucina, il tendone comunicatorio. Oltre ai “luoghi” saranno attivate anche tutte le funzioni e le procedure tipiche: capo campo, accreditamento mezzi e volontari, censimenti interni, registri di ingresso e uscita mezzi/persone. Sarà, inoltre, allestita una sala radio.

Una postazione di controllo de "Le Aquile"

GIOCO DI SQUADRA – Prevista anche l’evacuazione di una scuola con alcune classi dell’ISIS di via Vaiani che collaboreranno alla simulazione e la ricerca dei dispersi con l’intervento di una squadra cinofila. “Con le prove pianificate sarà testata la capacità di comportarsi e saper gestire l’emergenza dei volontari – spiegano gli organizzatori – In queste circostanze dobbiamo eseguire quello che è di nostra competenza, esulandoci da soccorsi estremi che spettano ad altri corpi dello stato. Inoltre si svilupperà la capacità di fare gioco di squadra che è una componente fondamentale per le nostre azioni. In questo senso sarà rilevante la vita di comunità che si farà in questi 3 giorni in cui i volontari vivranno insieme, nelle tende, senza tutti i confort delle abitazioni private”.

I PARTECIPANTI – Sono oltre 200 gli iscritti in rappresentanza, tra le altre, delle associazioni “Gam Onlus” del Vomero, del “CB Club Universo” e “Base Puma” di Napoli, della “Croce Rossa Italiana” di Pozzuoli, delle “Aquile” di San Giovanni Rotondo, della “Protezione Civile Comunale” di Quarto e di Grumo Nevano, dell’ANC di Marano Teverola e di diverse sedi di fuori regione de Le Aquile.
L’organizzazione ribadisce che si tratta di una simulazione ed invita la popolazione a non allarmarsi, preoccuparsi.

IL PROGRAMMA

VENERDI’ 19 – Ore 16.30 accoglienza dei gruppi provenienti dalle altre province ed allestimento del campo base; Ore 19, presentazione dell’esercitazione; A seguire cena offerta dall’Arcadia Restaurant Park

SABATO 20 – Ore 7, accreditamento degli ultimi gruppi; Ore 10, formazione degli operatori preposti alla sala radio ed esercitazione con trasmissioni radio d’emergenza con sedi Ari e Le Aquile; Ore 10, il comando locale della Polizia Municipale darà l’allarme dando così il via alla simulazione; Formazione dei preposti alla gestione di un campo per gli sfollati; Evacuazione dell’ISIS di via Vaiani in seguito a scossa tellurica e trasferimento di alcuni studenti al campo base con i pulmini forniti dalla cooperativa “La Prudente” presieduta da Paolo Imbriani. Operazione compiuta con la supervisione della Polizia Municipale; Ore 16, ricerca persone disperse nella Villa comunale Giovanni Paolo II in collaborazione con le squadre Sar, Polizia Municipale e 118; In contemporanea un elicottero del 118 monitorerà, dall’alto, il territorio prima di atterrare nel piazzale del Mercato. Anche in questo caso la Polizia Municipale vigilerà sulla sicurezza dell’azione; Dalle 16 alle 19, la cittadinanza potrà visitare il campo base; Il primo piatto del pranzo è donato dal Ristorante “Il Rusticano”, mentre quello della cena è elargito dal Ristorante “Il Pachino” di Pozzuoli

DOMENICA 21 – Ore 9, Santa Messa dei volontari celebrata da don Giuliano Poloni; Ore 10, briefing finale sull’esercitazione; Ore 11.30, premiazioni; Ore 12.30, saluto autorità; A seguire saranno degustati i prodotti, cucinati in loco, offerti dai Consumatori Italiani di Gianluigi Fabbozzi.