di Alessandro Napolitano

Antonio Esposito, aveva 64 anni
Antonio Esposito, aveva 64 anni

QUARTO – Da giorni era ricoverato all’ospedale Santa Maria delle grazie di Pozzuoli per l’acuirsi di una bronchite, poi diventata polmonite. Oggi la notizia del suo decesso. Antonio Esposito avrebbe compiuto 65 anni il prossimo 13 agosto, lascia due figli e la moglie. E un’eredità imprenditoriale legata ovviamente alla sua ditta, la Espeko.

L’ATTENTATO DI DUE SETTIMANE FA – Quella che nella notte tra il 21 e il 22 gennaio scorsi fu duramente colpita da un incendio di origine dolosa. Da quel giorno le condizioni di Antonio Esposito sono andate man mano peggiorando, considerato anche il fortissimo stress emotivo a cui era andato incontro. La bronchite cronica, come detto, aveva fatto spazio ad una polmonite. In ospedale l’uomo negli ultimi giorni era intubato e sedato. Familiari ed amici hanno sperato che le sue condizioni di salute migliorassero. Ma purtroppo è andata diversamente. Personaggio molto noto in città, non solo per la sua attività imprenditoriale. Lo scorso 21 gennaio a morire dopo una lunga malattia fu un altro personaggio molto popolare a Quarto, Andrea Micillo. Ex consigliere comunale, ma soprattutto importante imprenditore edile.