La minicar sulla quale viaggiavano i due ragazzini

QUARTO –  Ad un certo punto ha perso il controllo dell’auto che si è capovolta prima di schiantarsi contro un camion che giungeva dall’altra parte della stradina. Dentro la minicar completamente accartocciata due ragazzini, entrambi minorenni, uno dei quali è ora ricoverato  all’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Le sue condizioni sarebbero gravi. Il violento impatto in via Casalanno, angusta stradina dissestata dell’entroterra di Quarto. Erano le 19 circa di martedì quando due ragazzini entrambi residenti della zona stavano viaggiando a bordo di una minicar Aiaxam, una di quelle auto di piccola cilindrata per la quale non è richiesta la patente.

LO SCHIANTO –  Improvvisamente, per cause ancora in fase di accertamento da parte degli uomini della municipale di Quarto diretti dal Comandante Castrese Fruttaldo il conducente perdeva il controllo del piccolo veicolo facendolo sbandare. Dall’altra parte intanto, in quell’istante sopraggiungeva un furgone Renault Master, preso in noleggio da due uomini per trasportare oggetti di arredamento. Nemmeno il tempo di accorgersi di quanto stesse accadendo, con la stradina chiusa dal grosso mezzo che la mini auto dei due ragazzi dopo essersi ribaltata si andava a schiantare contro la parte anteriore del mezzo. Era un impatto violento, sotto gli occhi dei due uomini che immediatamente scendevano per prestare soccorso ai due ragazzini.

SEQUESTRATI I MEZZI –  Per estrarli dall’abitacolo i due erano costretti, a mani nude, a ribaltare la piccola auto. Sul posto intanto giungevano i sanitari del 118 che dopo le cure sul posto trasferivano presso il nosocomio flegreo i due giovani.  Serie le condizioni di uno dei due, ricoverato in prognosi riservata. In serata, il Pubblico Ministero incaricato per le indagini disponeva il sequestro di entrambi i mezzi.

GENNARO DEL GIUDICE

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]