Una delle auto colpite dai proiettili

QUARTO – «Quando li ho visti ho detto: ma che ci fanno quei 4 neri su quella motocicletta, perché si stanno agitando così? – Inizia così il racconto del proprietario della Fiat colpita da un proiettile durante la sparatoria di sabato sera nel parcheggio del supermercato “Catania Più” di via Alighieri, nei pressi del campo sportivo. Ancora incredulo per l’accaduto l’uomo, residente del posto e cliente del supermercato ci racconta quei terribili minuti – Dopo aver fatto la spesa stavo ritornando nel supermercato per chiedere una cosa alla cassa ed avevo lasciato mia moglie in macchina.  – spiega mentre gli uomini della Scientifica sigillano l’area dove tra le auto colpite c’è anche la sua. – Ad un certo punto ho visto le due moto con 4 uomini di cui non riuscivo a vedere la faccia. Poi appena ho capito che si trattava di una rapina sono corso in macchina da mia moglie ma non me ne sono andato perché temevo che potessero insospettirsi. Ma ad un certo punto abbiamo sentito gli spari. Io e mia moglie ci siamo abbassati sotto ai sedili ed abbiamo sentito un proiettile che colpiva la nostra auto. E’ stato un incubo ma anche un miracolo visto che per fortuna non è successo niente a nessuno!».

 

GENNARO DEL GIUDICE