QUARTO –  Senso civico, leggi ed istituzioni;  saranno l’oggetto della conferenza stampa di presentazione del II Forum  ” Legalità è Sviluppo. Crescere nella cultura della legalità per cambiare” che si terrà domani, 18 aprile 2012, alle 12, presso i locali della chiesa Santa Maria libera nos a scandalis. Un incontro organizzato dalla storica parrocchia quartese in comunione con l’associazione Quarto Giovane, volto a riflettere sull”inadeguatezza della politica e della società civile sul fronte della lotta all’illegalità. Vi prenderanno parte il parroco, don Vittorio Zeccone e il Presidente dell’associazione Quarto Giovane, Eugenio Iannicelli.

IL MONITO –  «Educare alla legalità vuol dire in primo luogo praticarla: le regole non devono essere presentate come puri comportamenti obbligatori, ma devono essere vissute con consapevolezza e partecipazione.  Occorre diffondere la cultura dei valori civili – anticipa Iannicelli;  vogliamo, con questo incontro, lanciare un messaggio di speranza per far comprendere ai ragazzi di oggi che è possibile costruire un mondo migliore. Per farlo dobbiamo essere migliori noi»  dichiara il parroco don Zeccone. Il Forum, aperto alla cittadinanza, si terrà il prossimo 23 aprile, alle ore16, presso l’aula consiliare quartese Peppino Impastato e si avvarrà del contributo di Antonello Ardituro, Magistrato della Direzione Distrettuale Antimafia.

CS