QUARTO – Dopo la scoperta di una centrale operativa per “cavalli di ritorno” a Monterusciello e l’arresto dei 4 responsabili, un altro colpo contro ladri di auto e ricettatori è stato messo a segno dai carabinieri che ieri pomeriggio hanno arrestato in flagranza due persone. Si tratta di Rosario Tizzano, 33 anni, detto “Rosario ‘a Jatta”, e Girolamo Di Costanzo, 39 anni, entrambi di Pozzuoli e già noti alle forze dell’ordine. E proprio Di Costanzo il 16 settembre scorso finì in manette al termine di un inseguimento dopo aver tentato di rubare un’auto a Lucrino.

LADRI DI BATTERIA – Ladri specializzati in furti di auto e batterie che ieri sono stati sorpresi dai Carabinieri della Tenenza di Quarto, diretti dal tenente Leonardo Rosano, nel parcheggio del centro commerciale “Ipercoop Quarto Nuovo”, dove avevano preso di mira ben 5 automobili. I due sono stati fermati mentre rubavano la batteria di un Lancia Y e alcuni capi di abbigliamento che erano all’interno dell’abitacolo. Alla vista dei militari Tizzano e Di Costanzo hanno tentato la fuga, nascondendosi tra le auto in sosta, ma sono stati arrestati e dopo le formalità sono in attesa della celebrazione del rito per direttissima.

PANDA CELESTE – I due mettevano a segno i colpi utilizzando una Panda di colore celeste sulla quale i militari hanno rinvenuto grimaldelli, chiavi inglesi, 3 batterie di auto, numerosi capi di abbigliamento e un’autoradio, rubati poco prima e restituiti agli aventi diritto.

PREVENZIONE – Gli arresti di Tizzano e Di Costanzo sono il continuum dell’attività di prevenzione messa in campo dai carabinieri della Compagnia di Pozzuoli contro furti e rapine che due settimane fa ha portato all’arresto delle 4 persone di Quarto per ricettazione e riciclaggio. Episodi, tra i quali ci sono i furti di auto e di pneumatici in particolare nella città di Pozzuoli, contro i quali è in atto un’operazione di contrasto che in 14 giorni ha portato a 6 arresti.