Luigi Cuomo - presidente del Quarto

QUARTO – I presidenti di Quarto e Pianura, insieme al presidente Lezzi e al presidente Baiano condannano gli slogan incivili e offensivi gridati sugli spalti sabato scorso ed i loro autori. Oggi Nugnes e Cuomo insieme hanno sporto denuncia contro ignoti presso i carabinieri di Pianura nello spirito di collaborazione e fiducia che regge i principi di Legalità delle due squadre. Dopo la denuncia i due presidenti hanno deciso di giocare una partita amichevole nelle prossime settimane nello stesso campo Simpatia con lo stesso spirito di amicizia e sportività che ha caratterizzato la partita di allenamento di sabato scorso.

LA CONDANNA –  “Pianura è il quartiere  dove è nata 10 anni fa la prima associazione antiracket che ha fatto scuola per tutte le altre associazioni nate successivamente proprio sul suo modello, in questo quartiere da anni vive un senso di collaborazione con le forze dell’ordine e la Magistratura molto forte anche se permangono frange di giovinastri che si spacciano per tifosi ultras manovrati per contrastare la Legalità, lo sport sano e il vivere civile. Quanto accaduto sugli spalti del campo Simpatia sabato scorso non rappresenta la maggioranza dei cittadini e dei tifosi di Pianura che sono persone perbene che hanno un forte rispetto della legalità, delle forze dell’ordine e della Magistratura, Istituzioni che hanno fatto molto per ridurre il fenomeno estorsivo anche grazie alla collaborazione dei commercianti di Pianura, una collaborazione tuttora viva, diffusa e solida”. Questa la nota da parte del presidente della IX Municipalità Pianura Soccavo Maurizio Lezzi, il presidente dell’associazione antiracket Pianura per la Legalità Giorgio Baiano, il presidente dell’associazione calcistica Boys Pianurese Vincenzo Nugnes ed il presidente della Nuova Quarto Calcio per la legalità Luigi Cuomo, a seguito di quanto accaduto sabato durante la partita tra le due squadre.