QUARTO – Insultato durante il viaggio in treno e poi in strada perchè gay. E’ l’assurda storia che arriva da Quarto dove Dario, 22 anni, è stato vittima di un grave episodio di omofobia. Dopo l’aggressione il giovane ha sporto denuncia alle forze dell’ordine e raccontato l’accaduto attraverso la propria pagina Facebook. Un episodio stigmatizzato dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che ha lanciato un appello alle forze dell’ordine. «Ancora una volta Arcigay ha denunciato un caso di omofobia il che conferma la necessità che c’è ancora tanto da fare per poter mettere la parola fine alle odiose discriminazioni sessuali. – è stato pesantemente insultato per tutto il viaggio verso casa a bordo della Cumana prima e per strada poi e a nulla sono valse le sue richieste di aiuto a chi incontrava».

LE TELECAMERE – «La cosa più vergognosa – aggiunge Borrelli – è proprio l’indifferenza di chi non ha mosso un dito per aiutare il giovane che chiedeva aiuto perché stanco e spaventato dalle offese. Le forze dell’ordine, ricevuta la denuncia di Dario, dovrebbero visionare le telecamere di sorveglianza disseminate lungo il percorso che ha fatto e identificare e denunciare i responsabili delle offese perché se si lascia passare l’idea che si resta impuniti, la situazione peggiorerà sempre di più invece di migliorare».