QUARTO – C’è anche l’impegno del sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, nella battaglia contro la chiusura del Centro Iside di Licola. Una movimentazione generale che finalmente ha portato a uno spiraglio dopo mesi di buio e il rischio di licenziamenti per oltre 80 operatori con conseguente trasferimento di circa 50 pazienti affetti da patologie psichiche. Una fumata bianca arrivata ieri pomeriggio con l’annuncio di una gara d’appalto che “potrà assicurare la continuità dell’assistenza sanitaria e la difesa dei rispettivi ruoli lavorativi.”

LA VICINANZA DEL SINDACO – «Abbiamo partecipato, insieme ad una delegazione della comunità di riabilitazione “Iside”, alla V commissione sanità, presieduta dal consigliere regionale Raffaele Topo. – ha detto il sindaco Rosa Capuozzo – La questione ci è stata a cuore dal primo momento la battaglia deve essere vinta assolutamente, di mezzo ci sono, oltre agli 80 operatori, 50 pazienti affetti da patologie psichiatriche, che hanno fatto un percorso di recupero fondamentale. Quindi il loro trasferimento sarebbe un trauma che difficilmente riuscirebbero a superare.»