Antonio Goliuso, Consigliere PD

QUARTO – Antonio Goliuso consgliere comunale per il PD a Quarto è un fiume in piena, a lui al PD e a tuta l’opposizione non è andata giù l’assenza del Sindaco Giarrusso, dagli ultimi due consigli comuali, per Goliuso il Sindaco starebbe mancando di rispetto anche alla sua stessa maggioranza, nonché a tutta la città cje l’assise rappresenta.
LO SFOGO – « E’ bene che la cittadinanza sappia che durante gli ultimi due consigli comunali (31 maggio e 5 giugno) il sindaco Giarrusso non si è presentato in aula disprezzando il ruolo del Consiglio Comunale ed il ruolo dei consiglieri comunali sia di opposizione ma soprattutto quelli di maggioranza cioè i suoi consiglieri, quei consiglieri che con il loro sostegno lo hanno portato ad essere eletto al primo turno! Sottrarsi alle adunanze del consiglio comunale in un momento così delicato e difficile che sta vivendo la politica in genere è un chiaro segnale di difficoltà sia politica che personale. Condivido la rabbia dei colleghi consiglieri di maggioranza che non hanno voluto proseguire il consiglio comunale senza la presenza del sindaco perché il Consiglio Comunale è sovrano per le decisioni della città e disprezzarlo in questo modo porta ad una seria riflessione: Perché il sindaco non onora la città partecipando al consiglio? Perché si ostina a dire che in amministrazione tutto va bene quando tutto è fermo allo stallo da mesi? Perché ha azzerato la giunta per poi nominare gli stessi assessori?
UN SINDACO SENZA ATTRIBUTI
Il Sindaco senza padrone è anche senza attributi per affrontare il consiglio comunale! Essere il sindaco di una città comporta l’assunzione di responsabilità e se non lo fa allora sarebbe opportuna una bella presa di coscienza e togliere il disturbo perché il Comune non lo si può intendere come la casa propria! Sindaco ti ricordo che sei un Sindaco e non un Monarca, non puoi sottrarti al confronto! Devi confrontarti prima con i consiglieri tuoi di maggioranza e poi con la città intera in consiglio comunale, da solo non vai da nessuna parte! Da solo puoi andare solo a casa : vai via affinchè Quarto possa avere un sindaco degno di rappresentarla!»