La lettera inviata al Sindaco di Bacoli

QUARTO – “Egregio Signor Sindaco,è un immenso piacere per noi scriverle. Le vorremmo fare alcune richieste per migliorare la città. Sarebbe una bella cosa che ricoprissero le buche sulle strade, che ci fossero più bidoni della raccolta differenziata, che le strade fossero più pulite, ma soprattutto vorremmo che costruissero dei marciapiedi più grandi per la nostra sicurezza.

DESIDEREREMMO  un parco giochi per far vivere nuove esperienze a noi bambini, perché i ragazzi hanno bisogno di ritrovarsi nelle ore libere in un posto che permetta loro di continuare la vita in comune. Attualmente siamo costretti a trovarci in strada incorrendo in seri pericoli, o nei cortili dove veniamo spesso richiamati e cacciati via. Vorremmo che la nostra scuola fosse più attrezzata magari con sedie e banchi migliori e più sicuri e che le pareti fossero tinteggiate di tanto in tanto.

IN QUESTO MOMENTO,  la nostra maestra ci ha informati che verrà a farci visita e la cosa ci fa molto piacere perché abbiamo l’opportunità di conoscere una persona molto importante e di dire a voce ciò che abbiamo scritto. Speriamo che le nostre richieste vengono considerate. Noi tutti siamo sicuri di poter contare sulla sua sensibilità nel risolvere problemi che,come bambini, ci vedono direttamente interessati.”
Con Ossequi.

Scuola Borsellino 4° B

PROMESSA –  Questo il testo integrale della lettera, rigorosamente scritta a mano e fatta recapitare, dai bambini della 4° B della Scuola Elementare “Paolo Borsellino”, al Sindaco di Quarto, Massimo Carandente Giarrusso. “Ascoltare i problemi dalla voce dei bambini mi da ancora più forza per provare a risolverli – commenta il primo cittadino quartese, che ha poi fatto visita ai bambini della scuola– e dunque ci impegneremo, come stiamo già facendo dal nostro insediamento, a rendere Quarto più vivibile e sicura. Ho ascoltato dalla loro voce tutte le richieste, non solo quelle contenute nella lettera e ho promesso loro il massimo sforzo possibile per accontentarli”

INVITO –  Giarrusso, poi, ha invitato una delegazione di scolari a” trascorrere un giorno al Comune insieme al Sindaco” e giovedì 1 febbraio, 4 alunni saranno ospitati nella stanza del primo cittadino quartese.

SILVIO DI FALCO