il sindaco di Quarto Massimo Carandente Giarrusso

QUARTO – «E’ un momento delicato della vita del paese dove tutto il nostro tempo viene assorbito nel contrastare il progetto della discarica al Castagnaro ma anche nel difficile situazione dei trasporti con l’ EAV che minaccia tagli alle corse della Circumflegrea e della Cumana: siamo attivi su più fronti ma a breve affronteremo sicuramente la questione della riqualificazione della Villa Comunale, un luogo prezioso per Quarto e per i Quartesi la cui manutenzione, seppur prevista nella convenzione con la Quarto Multiservizi, non viene effettuata da mesi». Così si esprime il Sindaco, Massimo Carandente Giarrusso, rispetto alla situazione di incuria in cui versa la villa comunale Giovanni Paolo II, polmone verde della città. «Qualche mese fa avevo già disposto un’ordinanza di chiusura notturna e ci siamo attivati affinchè proseguisse l’iter per la privatizzazione della villetta: non solo la pulizia dunque, ma anche la creazione di un punto di ristoro, la manutenzione del verde e dell’area attrezzata, l’apertura e la chiusura del complesso. Solo così, oltre a riqualificare la zona, saremo in grado di prevenire fenomeni di microcriminalità e di spaccio di droga che vengono perpetrati nella Villa Comunale»  – ha spiegato Giarrusso.

CS