QUARTO – Ha portato con sé il figlioletto di pochi anni per raccogliere rifiuti abbandonati in strada, facendosi anche “aiutare” dal piccolo. Una scena di estremo degrado quella catturata da una fototrappola, strumento video utilizzato dalla polizia municipale per individuare i responsabili degli sversamenti abusivi di rifiuti. L’uomo, originario dell’Europa dell’Est, in realtà ha riunito l’intero nucleo familiare, portandolo con il suo Ape Piaggio sul luogo di “lavoro”. Assieme alla moglie, infatti, ha raccolto materiale da poter probabilmente rivendere, come rame e altri rifiuti di metallo. Intanto, non si arresta il triste fenomeno degli abbandoni di spazzatura lungo le strade, soprattutto quelle più periferiche. Ma puntuali sono arrivate anche le contravvenzioni, quasi tutte sfruttando il sistema di video sorveglianza collegato con il comando di via Catuogno.