QUARTO – Chiusa la quadra attorno alla squadra di governo. Il sindaco Antonio Sabino ha infatti nominato i sette assessori che comporranno la giunta comunale.

I SETTE ASSESSORI – Le deleghe all’Ambiente, Trasporti e Affari generali sono andate a Giuseppe Martusciello (nella foto a sinistra) che è stato nominato anche vice-sindaco; Raffaella De Vivo si occuperà di Istruzione, Cultura e Legalità; la delega a Vincenzo Biondi è quella agli Eventi e Spettacoli; la delega al Bilancio è stata affidata ad Angela Postiglione; Paolo Sabatino si occuperà di Attività Produttive; delega ai Lavori pubblici per Gerardo D’Antonio ed infine Politiche Sociali per Angela Di Francesco. Così come anticipato, il sindaco ha tenuto per sé la delega all’Urbanistica.

CHI SI RIVEDE – Dunque, una giunta composta per metà da volti nuovi della politica locale, e per metà da chi ha già ricoperto ruoli istituzionali o di partito. Martusciello, ispettore della Guardia di Finanza, è stato infatti coordinatore di Italia dei Valori nel 2007, consigliere comunale dei Verdi nel 2011 e per un brevissimo periodo coordinatore di Fratelli d’Italia, fino a poco prima delle ultime consultazioni. Vincenzo Biondi (nella foto a destra) sottufficiale dell’esercito, è stato assessore all’Ambiente nella giunta dell’ex sindaco Sauro Secone, consigliere comunale nel 2011 per la lista Noi Sud, stessa carica ricoperta nel 2015 con la civica Forza Gabriele ed infine capolista “virtuale” della Lega, prima dell’esclusione dell’intera coalizione di centrodestra. Paolo Sabatino (nella foto al centro) ha ricoperto l’incarico di assessore agli Affari generali e Polizia municipale anch’egli nell’esecutivo Secone, nominato nel 2010 in quota Pd.