cuccaro_picasso_fangoQUARTO – Quello nelle immagini è parte del sistema di raccolta delle acque pluviali in città, roba da far impallidire. Per i residenti nessuna novità, è così da anni. Ed è da anni che per chi abita in via Picasso, via Cuccaro e via Santa Maria, che la storia si ripete. Anche questa volta è bastato un semplice acquazzone per mettere alle luce tutta le debolezza del sistema.

IL “SALTO” DIRETTAMENTE TRA I RIFIUTI – In via Picasso, dopo aver formato una serpentina a causa della presenza di un grosso caseggiato, l’acqua precipita direttamente – da un accesso praticato nel cemento . in quella che dovrebbe essere una vasca di raccolta. Ed invece ad essere raccolti sono soprattutto rifiuti e vegetazione spontanea. E’ qui che il fango deve guadagnarsi l’uscita alla meno peggio, trovandola da sé. Poco più giù, via Cuccaro, il fango non riesce nemmeno ad entrare nel canale, visto la presenza di altri sedimenti. E così va a far visita ai tanti residenti della zona, fino a via Santa Maria.

CANALE A SCARTAMENTO RIDOTTO  – Non vanno meglio le cose in via Crocillo, sede di un altro importante canale. La difficoltà maggiore è riuscire a scorgerlo, tra erba e altri rifiuti. Quindi cosa fare? La competenza è della Regione dunque del Genio Civile. Al Comune, nel settembre del 2015, furono annunciati tre importanti progetti, per un valore complessivo di oltre due milioni di euro di fondi Rendis (Repertorio nazionale degli interventi per la difesa del suolo)

DE LUCA AD OTTOBRE: “LAVORI PRIMA DELL’INVERNO” – Tutto è ancora fermo, nonostante le parole del governatore De Luca pronunciate lo scorso 18 ottobre al secondo piano di via De Nicola, al cospetto del sindaco Capuozzo:  «Vedremo, dopo questo incontro, di sollecitare un intervento straordinario di pulizia delle vasche prima di entrare pienamente nel periodo invernale: cercheremo di dare un mano in tempi rapidi». L’inverno è oramai iniziato, ma di interventi rapidi nemmeno l’ombra. Per scongiurare il peggio ne è stato approvato uno minore, di appena 75mila euro e riguardante esclusivamente la vasca Cuccaro. Ma anche in questo caso, ancora non so è visto nulla.

IL VIDEO