QUARTO – «Ieri sera mio figlio è stato picchiato brutalmente da una decina di ragazzi di età dai 10 ai 17 anni. Per fortuna sta bene, se l’è cavata bene». E’ la denuncia shock di una mamma che ha affidato il racconto di una serata di paura alla pagina del gruppo Facebook “Sei di Pozzuoli se”. Allo sfogo la donna, per dare credibilità e giustizia al grave episodio, dovrebbe ora dare seguito denunciando il tutto alle forze dell’ordine, cosa che al momento non è stata ancora fatta. Stando al racconto postato sulla pagina del social network l’aggressione sarebbe avvenuta a Quarto in una zona di pertinenza di un centro commerciale. Il ragazzino sarebbe stato “picchiato brutalmente” da un gruppo di minori di età apparentemente compresa tra i 10 e i 17 anni. “Io stavo li come faccio ogni sabato ma non è che puoi fare il piantone. -ha scritto ancora- Sono stati pochissimi secondi, il tempo di ordinare una pizza. E’ assurdo, i ragazzi non devono essere scortati, devono pur vivere la loro infanzia”.

LA DENUNCIA –  La donna ha voluto sottolineare che “non si tratta del primo caso” e denunciato la “mancanza di controlli all’interno del parco commerciale”. Racconto che ora i genitori della vittima sono tenuti a comunicare, nero su bianco, a carabinieri o polizia per evitare che rimanga un mero sfogo postato in un gruppo di Facebook e che, in assenza di una denuncia formale, potrebbe perfino essere messo in discussione. L’invito a denunciare, insieme a messaggi di solidarietà e condanna, è arrivato anche da numerosi utenti che chiedono di fare luce sull’accaduto.