I tre sono stati fermati all'interno della scuola dai carabinieri della tenenza di Quarto

QUARTO – Due minorenni e un 18enne sono stati arrestati dai Carabinieri la notte scorsa mentre stavano rubando all’interno di una scuola. I tre sono stati colti in flagranza di reato dai militari della tenenza di Quarto, sorpresi all’interno del plesso scolastico “Azzurra” in via Primo Maggio mentre razziavano oggetti di valore.

IL RAID –  I tre ragazzini, S.M., appena 18enne, insieme a 2 complici di 17 e 16 anni, nella notte erano entrati nell’istituto dopo aver forzato una portafinestra di alluminio al pianterreno dell’edificio che ospita il Primo circolo didattico, penetrando nelle aule didattiche. Una volta all’interno, i baby ladri trafugavano 3 videoproiettori digitali, una stampante multifunzione e un impianto stereo portatile mettendoli all’interno di alcune scatole di cartone poste nel giardino adiacente.

L’ARRIVO DEI CARABINIERI – Ma mentre si preparavano a portare via la refurtiva, ecco che suo posto giungevano i carabinieri che riuscivano a sorprenderli e a bloccarli nel corridoio dell’edificio trovandoli in possesso di vari arnesi atti allo scasso. Questi ultimi sono poi sottoposti a sequestro, mentre l’intera refurtiva è stata restituita dai carabinieri al dirigente scolastico. Per i minorenni, dopo le formalita di rito, si sono aperte le porte del centro di prima accoglienza di Napoli sul viale Colli Aminei mentre il 18enne è in attesa di rito direttissimo.