31-01-2017-prostituzione-cp-giuglianoVARCATURO – Durante un servizio di contrasto allo sfruttamento e al favoreggiamento della prostituzione i carabinieri di Varcaturo hanno denunciato per favoreggiamento della prostituzione in concorso 2 coniugi del luogo, di 60 e 50 anni, nonché una 39enne colombiana residente a Giugliano, rispettivamente proprietari e affittuaria di un complesso abitativo costituito da 4 bilocali di via Ripuaria dove aveva allestito una “casa di appuntamento”.

PROSTITUZIONE – All’interno la donna vi esercitava la prostituzione in prima persona e favoriva anche l’esercizio di 3 donne sudamericane, che si facevano pubblicità tramite annunci su internet.I bilocali, che erano dotati di un sistema di videosorveglianza sia interna che esterna, sono stati sequestrati. Un analogo servizio ieri, sempre a Varcaturo, ha portato i carabinieri dell’aliquota operativa di giugliano a denunciare per favoreggiamento della prostituzione un 61enne già noto alle forze dell’ordine, un 49enne di Giugliano e una 42enne di origini polacche domiciliata a Giugliano. I 3, all’interno di un complesso di villette di via Madonna del Pantano, avevano organizzato una “casa di incontri” dove esercitavano il meretricio 5 donne, tra i 30 e i 45 anni, tutte sudamericane.Gli immobili sono stati sottoposti a sequestro.