L'attaccante Ciro Ginestra

DON GUANELLA – RIONE TERRA  1-1

ORATORIO DON GUANELLA: Credentino 6, Cardone 6, Di Giacomo 6, Esposito 6,, Di Pauli 6, Piscopo 6, Curcio (34’ st Cioffi 7), Lombardi 6, De Martino 7 (37’ st  Marino sv), Riccio 7, Nocerino 6. Allenatore: Marino 6,5

RIONE TERRA: Cortese 5, Mangiapia 6, Tizzano 6, Atrio 6, Rocco 6; Fortuna 6, Mazzucchiello 6 (24’ st Stasino 6), Catapano 6,5, Tortora 6 (35’ st Rotta sv), Ginestra 7 (43’ st Coppola sv), Quartulli 6. A disposizione: Muoio, De Iuliis, Nasti, De Simone.  Allenatore: Fortuna 6,5

Arbitro: Cirillo di Salerno 5,5

Reti: 42’ st Ginestra; 46’ st Cioffi

Note. Al 31’ pt allontanato l’allenatore del Don Guanella Marino. Spettatori 100 circa con larga rappresentanza ospite. Ammoniti: Ginestra, Mazzucchiello, Catapano del Rione Terra, Cardone, Piscopo, Cioffi, Di Giacomo, Di Pauli. Minuti di recupero:uno nel primo tempo, cinque per la seconda frazione di gioco

NAPOLI –  Succede tutto negli ultimi dieci minuti. Finisce 1-1 tra Don Guanella e Rione Terra. La partita è bloccata, condizionata dal gioco duro e al limite della regolarità della squadra locale. Non è facile giocare a calcio sulla terra battuta del Dietro la vigna, sotto i riflettori, e soprattutto con il signor Cirillo della sezione di Salerno che non tutela la maggiore tecnica degli ospiti non distribuendo cartellini gialli ai battaglieri calciatori locali che ai presenti appaiono scontati. Nel primo tempo c’è da dire che non si registrano tiri nello specchio delle due porte. Il Rione Terra si fa minaccioso con un tiro a giro di Totora, che comunque si spegne ampiamente sul fondo. Nella ripresa Riccio, uno dei migliori in contesa, se ne va via tra i due centrali puteolani ma trova un Cortese super che gli dice di no con due tuffi, uno dopo l’altro. Alla mezzora ci prova Quartulli in girata. La conclusione è alta. Al 38esimo Ginestra a tu per tu con Credentino sciupa tutto con un pallonetto che finisce sopra la trasversale partenopea. Il numero 10 e capitano del Rione Terra si riscatta immediatamente siglando al 41esimo di giustezza la rete del provvisorio vantaggio.

SEMBRA FINITA  ma Cortese sbaglia il tempo dell’uscita, tradito dalla luce di un riflettore, e Salvatore Cioffi, nel secondo dei cinque minuti di recupero, sigla il definitivo 1-1. La partita però finisce con un brivido: Nocerino brucia sul tempo Mangiapia, Cortese è fuori dai pali ma Atrio è bravissimo a salvare sulla linea. Sabato, al Domenico Conte di Pozzuoli, arriva la Juve Tertulliano, la squadra del popoloso quartiere de La loggetta. Mister Fortuna ritroverà Amedeo Conte che ha scontato il turno di squalifica mentre  dovrà fare a meno di Sabato Mazzucchiello che era diffidato e al Dietro la vigna ha collezionato la quarta sanzione del suo campionato. Da verificare le condizioni di Mirko Paesano che ha saltato la trasferta a Piscinola per un problema di natura muscolare.