POZZUOLI – Girano per la città come trottole impazzite: sono gli aspiranti candidati al Consiglio comunale di Pozzuoli che nelle ultime ore sono in piena fibrillazione per scegliere lista, coalizione e candidato a Sindaco con cui candidarsi.

L’INDECISIONE – Al di là della morale politica, delle idee e delle convinzioni, i potenziali candidati al Consiglio comunale puteolano fanno altri tipi di pensieri: “Quanti voti prenderò?”, “Con quale lista mi conviene andare per scattare consigliere?”, “Quale sarà la coalizione vincente che mi farà fare il consigliere?”, ed ecco che scattano i calcoli matematici che prendono in considerazione fattori che di per sè sono basati solo sulle vecchie elezioni e sui numeri che queste forniscono in termini di statistica.

LA CORSA ALLA FIRMA – Dunque in queste ore i telefoni squillano in continuazione, i candidati vagano come un circo per capire dove, come e quando firmare l’agognata lista. Si proprio così: la corsa alla firma della candidatura, perchè più ci si avvicina al termine ultimo di martedì alle 12 e più ci sono meno posti a disposizione che sono appetibili per una possibile elezione. Veti, fuoco incrociato, partiti che stanno attuando lo sbarramento in quanto hanno già completato i 24 nomi da inserire e pertiti che invece sono in difficoltà nel reperire nomi validi da inserire all’interno della compagine che correrà il prossimo 6 e 7 Maggio.

LA SITUAZIONE NEL PD ED IN SEL – Proprio il centrosinistra con il Pd e Sel ed il candidato a sindaco Vincenzo Figliolia starebbero rispondendo negativamente alle tante richieste che provengono da molti candidati che cercano un posto nella compagine, in quanto i candidati avrebbero già firmato le liste.

LA SITUAZIONE NEL PDL – Il Pdl invece avrebbe tanti posti ancora disponibili per eventuali candidati. Il candidato a sindaco Filippo Monaco ha fatto appello ai moderati, ma al momento non si conosce se la lista del Popolo della Libertà sia piena o ancora semi vuota.

LA SITUAZIONE NELL’UDC – Il partito di Casini avrebbe già chiuso con una lista già piena almeno al 90% e l’attesa è solo per pochi candidati all’ultimo minuto.

MAGLIULO PREPARA LA SUA CANDIDATURA – L’ingegnere ex sindaco Agostino Magliulo starebbe facendo pressing per preparare la sua lista insieme a coloro che non hanno provocato lo scioglimento dello scorso Consiglio comunale, ma in queste ore continuerebbero le telfonate per reclutare altri candidati “validi” in termini di numeri elettorali.

LA SITUAZIONE NEL FLI – La lista del Fli sarebbe quasi pronta, mancherebbero solo pochi elementi per completarla, ma l’interrogativo per Futuro e Libertà è quello della coalizione di cui far parte anche se tra i bene informati gira voce che il partito di Fini farà una corsa solitaria con candidato a sindaco Francesco Maione.

LISTE CIVICHE – Sono in atto in queste ore le creazioni di liste civiche da affiancare alle sigle dei partiti e che siano in grado di aumentare il numero dei candidati consiglieri da poter inserire nelle coalizioni.

IL CECCHINO