Dieci chilogrammi di zeppole e arancini venduti senza indicazioni

POZZUOLI – Vendeva zeppole e arancini surgelati senza specifiche indicazioni. Per questo è stata denunciata dai carabinieri di Quarto, una donna di 38 anni titolare di un ristorante di un centro commerciale. Accusata di frode in commercio per aver messo in vendita cibi surgelati, 10 chilogrammi di arancini e zeppole, che non riportavano la specifica indicazione.

MOLLUSCHI AVARIATI – I carabinieri della stazione di Pozzuoli hanno invece denunciato un uomo di 35 anni di Giugliano in Campania sorpreso nel centro di Pozzuoli mentre vendeva in strada 4 chilogrammi di molluschi bivalvi in cattivo stato di conservazione e con provenienza non certificata.