POZZUOLI – E’ finita in carcere per aver violato più volte le prescrizioni dovute alla detenzione domiciliare a cui era sottoposta, ed ora è rinchiusa nella casa circondariale di via Pergolesi. Si tratta di Carmela Cascella, 40anni, finita in manette nel gennaio del 2017 durante un blitz antidroga al Pallonetto di Santa Lucia.

I CONTROLLI DELLA POLIZIA – La donna,  dopo aver trascorso un primo periodo dietro le sbarre, dallo scorso luglio aveva beneficiato dei domiciliari, in un’abitazione nella cittadina flegrea. Cinque anni e quattro mesi. Questa la pena a cui è stata condannata. I poliziotti del commissariato di piazza Italo Balbo, però, hanno accertato più violazioni della misura restrittiva. Gli stessi agenti hanno eseguito l’arresto ed il trasferimento nel carcere femminile.

DAL PALLONETTO A POZZUOLI – Le indagini che portarono al suo arresto, permisero di ricostruire l’intero funzionamento delle piazze di spaccio nel popoloso quartiere napoletano, dove finanche minorenni venivano utilizzati per la vendita di stupefacenti.