POZZUOLI – Oltre 600mila euro per dotare le periferie di un sistema di videosorveglianza. E’ il finanziamento a cui potrebbe accedere il Comune grazie all’adesione ai patti per la sicurezza urbana sottoscritti tra Prefetto e sindaco, e previsti dalla legge 48 del 2017 in materia di “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”.

SI SPERA NEL FINANZIAMENTO – La giunta comunale ha appena approvato il progetto di fattibilità che, se finanziato, vedrà gli occhi elettronici puntati lì dove erano attesi da anni, e cioè le zone della città più a rischio criminalità: Monterusciello, Licola ed il rione Toiano. Sarà di circa 414mila euro il valore dei lavori, a cui andranno sommati anche quelli per la manutenzione (48mila all’anno) che dopo il primo anno saranno a carico di via Tito Livio.

TELECAMERE ANCHE A BACOLI – Analogo provvedimento è stato approvato anche dal commissario prefettizio del Comune di Bacoli, Francesco Tarricone. In questo caso le aree individuate sulle quali installare le telecamere sono, tra le altre, l’incrocio tra via Risorgimento e via Roma, via Parco della Quarantena, via Castello, piazza Rossini e viale Olimpico.