Parcheggio abusivo di via Napoli

POZZUOLI – Molti dei residenti di via Napoli non avrannno creduto ai loro occhi quando ieri mattina hanno visto in azione gli uomini del servizio igiene urbana, coadiuvati dalla Polizia Municipale, bonificare e ripulire il piazzale antistante l’ex struttura di “Vicienz a ‘mmare”. Infatti al di là del ripristino del decoro urbano di una zona divenuta nel tempo una piccola discarica a cielo aperto, avranno pensato che così facendo e indirizzando la zona a specifici usi, essa potesse essere sottrata al dominio degli storici parcheggiatori abusivi che con tanto di ombrellone e sdraio sono lì piantati da anni.

LA SFIDA –  Una speranza che sembrava concretizzarsi con l’installazione di transenne ad opera degli uomini del servizio igiene per evitare entrate indesiderate visto che le operazioni di bonifica sono ancora in atto. Ed invece tali speranze si sono infrante già ieri sera quando i parcheggiatori abusivi sfidando per l’ennesima volta la legalità e l’ordinanza sindacale “anti-abusivi” hanno rimosso le transenne ridando all’area la consueta immagine: auto in sosta e parcheggiatori felici.

OLTRE IL DANNO, LA BEFFA – Una situazione paradossale in quanto molte delle auto che non erano state spostate in tempo prima dell’inizio delle operazioni di bonifica sono state rimosse con l’ausilio di un carro-attrezzi più la conseguente elevazione di multe. Come spiegarlo a quei residenti che stamattina non hanno più trovato l’auto ma che appena dopo poche ore hanno constatato un’area parcheggio stracolma e dominata dai parcheggiatori abusivi ad operazioni di bonifica ancora in corso?

ALESSIO GAMBARDELLA