L'ingresso dell'Istituto "Pergolesi I"

POZZUOLI – L’obiettivo è uno solo: distruggere. Lo hanno fatto alla scuola “Quasimodo”, alla “Marconi” e la notte scorsa alla “Pergolesi I” di Arco Felice dove, per il puro divertimento di provocare danni, hanno svuotato gli estintori antincendio allagando le aule. Senza rubare nulla, sono poi scappati lasciando dietro una lunga scia di danni. Ancora gang in azione a Pozzuoli dove, a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, proseguono gli atti vandalici contro gli istituti scolastici.

I FATTI –  Nella notte tra mercoledì e giovedì vandali  hanno forzato una delle cancellate delle finestre a piano terra  e si sono introdotti nella struttura mettendo a soqquadro  le suppellettili, scaricando gli estintori dell’antincendio e allagando con la schiuma le aule al piano terra e al primo piano dell’edificio.  Non contenti, hanno poi lasciato aperti anche i rubinetti dei bagni. La scoperta è stata fatta in mattinata all’apertura della scuola da parte del personale non docente che ha avvertito la dirigente scolastica. L’episodio è stato denunciato ai Carabinieri della Compagnia di Pozzuoli che hanno avviato le indagini.  Escalation che preoccupa gli addetti ai lavori e l’amministrazione comunale, che pone l’accento sull’evasione scolastica

L'Assessore alla Pubblica Istruzione Alfonso Trincone

LA CONDANNA DEL SINDACO –  «L’amministrazione comunale di Pozzuoli è in prima linea nella difesa dell’istituzione scolastica, nella lotta a tutte le forme di vandalizzazioni degli edifici e dei plessi, ed è preoccupata per l’aumento del tasso di evasione scolastica in alcune zone di periferia. Per questo motivo, ho già incontrato i dirigenti scolastici di ogni ordine e grado e ho preannunciato loro che sarò presente con l’assessore alla Pubblica istruzione, Alfonso Trincone, all’apertura del nuovo anno scolastico» le parole del Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia che insieme all’assessore all’Istruzione Alfonso Trincone si è recato sul posto per sincerarsi dell’accaduto – Per noi la scuola è avamposto di legalità e lavoreremo sodo per consentire la regolare ripresa delle lezioni in tutti i plessi vandalizzati – ha sottolineato il primo cittadino – Tutto sarà regolare e all’apertura dell’anno scolastico con l’assessore Trincone visiteremo le direzioni didattiche per testimoniare in modo tangibile la nostra vicinanza al mondo dell’educazione».

IL RAMMARICO DELL’ASSESSORE –  Prima della Pergolesi a finire nel mirino dei vandali nei giorni scorsi erano stati gli istituti “Quasimodo” di Toiano dove a più riprese i vandali di turno avevano distrutto le vetrate dell’edificio e l’istituto “Marconi” che sarà inaugurato il prossimo lunedì prossimo. «Un nuovo anno scolastico che si apre con l’amarezza per questi atti vandalici – ha affermato l’assessore alla Pubblica Istruzione Alfonso Trincone – Faccio appello a tutte le forze dell’ordine affinché vigilino il più possibile sugli istituti scolastici. Dal canto nostro ci stiamo attivando, come già fatto per qualche istituto, per realizzare impianti di videosorveglianza» Intanto,  sindaco e assessore hanno già disposto una serie di interventi per garantire la pulizia dei locali danneggiati in modo che sia tutto pronto per il 13 settembre.

GENNARO DEL GIUDICE