carabinieri-transennePOZZUOLI – Quando carabinieri e familiari sono entrati in casa hanno dovuto fare luce con i telefonini per poi vedere materializzarsi il cadavere di Giancarlo Fabaro, 62anni, napoletano, impiegato di banca. L’uomo è stato trovato morto questa mattina nella sua abitazione a via Napoli, alla quarta Traversa Barletta numero 9. Fabaro viveva da solo nella sua abitazione.

IL DRAMMA – Un decesso che secondo il medico legale è avvenuto per cause naturali. L’uomo sarebbe morto almeno 5-6 giorni fa forse a causa di un malore. Sul corpo nessun segno di violenza, la porta d’ingresso chiusa a chiave e nessun segno di forzatura a porte e finestre, particolari che allontanano l’ipotesi di una morte violenta.

IL SEQUESTRO – Ma sul caso il Pm di turno vuole vederci chiaro e per allontanare ogni minimo sospetto è stata disposta l’autopsia sulla salma del 62enne mentre l’abitazione di via Napoli è stata sottoposta a sequestro da parte dei carabinieri.