Rifiuti a Largo Palazzine

POZZUOLI –  «C’è un notevole abbandono di rifiuti lungo le strade». L’sos giunge da Francesco Caruso, responsabile della “De Vizia Transfer”, l’azienda incaricata dal comune di Pozzuoli per la raccolta di rifiuti su territorio cittadino. Continua quindi a ripresentarsi il problema degli scarichi illegali: pneumatici usati, inerti prodotti da lavori edili, bidoni di vernice, eternit e tipologie di rifiuto spesso molto pericolosi anche per la salute. Un fenomeno assai diffuso, nonostante l’impegno profuso dalle autorità preposte al controllo, che anche durante i periodi di crisi della raccolta attuarono controlli anche attraverso l’utilizzo di telecamere di sorveglianza. Furono elevate decine di multe, ma il fenomeno continua a ripetersi specie nelle zone periferiche della città.

RACCOLTA A RILENTO – Intanto, nella giornata di martedì, i dipendenti della “De Vizia Transfer” hanno dato vita a una mini agitazione che ha dato vita a una raccolta a “singhiozzo”. Motivo dell’agitazione, sarebbe il mancato rispetto da parte dell’azienda di alcuni punti inseriti nel contratto nazionale. Pertanto, anziché incrociare le braccia i dipendenti  dell’azienda che gestisce la raccolta rifiuti nel comune di Pozzuoli hanno assolto al proprio compito  mattinata che ha visto una parziale raccolta dei rifiuti sul territorio coperto solo in parte ed a singhiozzo. Oltre alla raccolta dei rifiuti dai cassonetti, in alcune zone della città rimasti pieni di spazzatura, a singhiozzo è andato anche il servizio di raccolta differenziata. Dalla “De Vizia” il responsabile Francesco Caruso ha fatto sapere che «La situazione tornerà presto alla normalità. I dipendenti hanno optato per un’assemblea che è un loro diritto ed al momento intercorrono colloqui tra l’azienda e le rappresentanze sindacali».

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]