Il baby parking di via Modigliani chiuso

POZZUOLI –  Ha vinto l’inciviltà. Dopo gli innumerevoli atti di devastazione i due baby parking di Monterusciello sono stati chiusi e da oggi per i bambini del quartiere non esisterà più uno spazio disponibile dove poter giocare. La disposizione, sacrosanta, è giunta a seguito di un sopralluogo effettuato presso le aree di Via Modigliani e della Pista Ciclabile da parte del personale dell’ufficio manutenzione del comune di Pozzuoli. Ebbene, a seguito dei controlli i  tecnici hanno riscontrato che la totalità delle giostre non sono riparabili. Allo stesso tempo, dopo aver rimosso tutte le parti in ferro pericolose, i tecnici hanno provveduto a chiudere l’area per evitare che i bambini possano accedervi.

LA SEGNALAZIONE –  Dopo incendi dolosi e numerosi atti di vandalismo da parte degli incivili di turno che nel corso degli anni hanno devastato i due baby parking, si è arrivati dunque all’epilogo più triste. Numerose sono state le segnalazioni di denuncia da parte dei genitori che quotidianamente accompagnano i bambini a giocare in quelle che dovevano essere “oasi felici” ma che in realtà nascondevano numerose insidie. Infatti le attrazioni era completamente distrutte, dalle catene che mantenevano le altalene fino ai sostegni in ferro tutto era stato divelto, rotto. Perfino il tappetto di protezione costato migliaia di euro era stato sradicato da terra. Inoltre, a fare da contorno, c’erano i rifiuti di ogni genere abbandonati nell’area giochi. in pratica bambini di uno, due, tre anni erano costretti insieme ai genitori a giocare su giostre distrutte sulle quali rischiavano di ferirsi e immersi, contemporaneamente, nella sporcizia.

Quello che rimane di un'altalena

L’INCIVILTA’ E L’INDIGNAZIONE –  Tutto ciò ( e qui il condizionale non è d’obbligo) è stato causato dalla inciviltà della gente, di chi anzichè rispettare quel luogo “sacro” per i bambini, lo ha devastato non una volta, ma centinaia. Ogni giorno un pezzo che andava via, fino alla distruzione più totale. Ma, fortunatamente, all’inciviltà spesso si contrappone l’indignazione, quella di tanti genitori costretti ad assistere a questo scempio.  Tra questi, il signor Luigi Trincone, che  aveva inviato al nostro giornale una lettera di denuncia chiedendo al neo sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia di intervenire per scongiurare ogni eventuale pericolo. Ebbene, dopo meno di 10 giorni è arrivata a noi e al signor Trincone la risposta del Sindaco, che annunciava la chiusura e la messa in sicurezza delle aree. E, purtroppo, sancendo la vittoria di pochi imbecilli.

GENNARO DEL GIUDICE

LA LETTERA DI FIGLIOLIA –  G.le signor Trincone, ringraziandola innanzitutto per il senso civico dimostrato con la sua segnalazione, la informo che due giorni fa ho chiesto al Servizio Gestione e Manutenzione del Comune di Pozzuoli una relazione dettagliata in merito e l’intervento immediato per garantire la massima sicurezza per i cittadini residenti, soprattutto per i bambini. Di seguito potrà leggere la risposta inviatami dal Servizio Gestione e Manutenzione:

LA RELAZIONE DEL SERVIZIO GESTIONE –  «Con la presente si relaziona sulle attività effettuate dell’ufficio Gestione e Manutenzione in esito alla Sua richiesta:  in data 13 giugno 2012 il personale dell’ufficio manutenzione del Comune  ha eseguito un sopralluogo presso l’area giochi di Via Modigliani e presso l’area giochi adiacente la “Pista Ciclabile” località Monteruscello, per accertare le condizioni delle attrezzature per il tempo libero presenti in loco, al fine di effettuare gli interventi necessari per ripristinare l’uso delle stesse;  a seguito di tali accertamenti è stato riscontrato che la totalità delle attrezzature presenti non  sono riparabili per cui si è ritenuto indispensabile la loro rimozione per la salvaguardia della  pubblica incolumità; in data 14 giugno 2012 nell’’immediato si è provveduto, con l’ausilio degli operai della squadra di manutenzione comunale, alla rimozione di tutte le parti in ferro pericolose ed è stata interdetta l’area per evitare l’uso improprio delle parti integre non rimosse».

 Attendo, adesso, che l’Ufficio faccia l’intervento di ripristino della piena agibilità come ho già chiesto di fare. La saluto cordialmente.

 Vincenzo Figliolia – Sindaco di Pozzuoli

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]