POZZUOLI – «La Compagnia di Trasporti Pubblici, la CTP, sta provocando alla città di Pozzuoli dei disagi inaccettabili. La CTP dovrebbe garantire il servizio di trasporto su gomma nel territorio comunale ed invece sta progressivamente riducendo corse e cancellando percorsi».

“RISPOSTE CHE NON GIUSTIFICANO” – A dirlo è il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, che sottolinea con toni decisi le gravi carenze nel servizio di trasporto pubblico manifestate dall’azienda napoletana che serve il territorio flegreo. «In particolare – aggiunge il primo cittadino – mi riferisco al caso del P9 che dovrebbe collegare la parte bassa della città di Pozzuoli al Rione Solfatara, e alle linee che dovrebbero unire il centro città con Monterusciello. Una situazione che è diventata insostenibile, con interi quartieri isolati. Ho già scritto una lettera di protesta alla Compagnia e alla Città Metropolitana per chiedere interventi di ripristino di un servizio dignitoso. Lavoratori, pendolari, anziani, cittadini e turisti vivono un disagio enorme. Le ripercussioni sono notevoli. Le risposte che mi sono state fornite dalla CTP non giustificano in nessuno modo un disservizio simile. La città di Pozzuoli affronta oggi a causa di terzi una difficoltà notevole. Chiedo pubblicamente l’intervento della Città Metropolitana, proprietaria della CTP – conclude il sindaco Figliolia – e scriverò anche al Prefetto di Napoli prima che questa situazione sfoci in un problema di ordine pubblico. C’è bisogno di un’azione immediata per riprendere il funzionamento normale delle autolinee affinché sia garantito il servizio a tutti i cittadini».